Crea sito
 ESCAPE='HTML'

La zuppa di cozze ( “a Zuppa e’ cozzeche”), e' un piatto dipico della cucina napoletana e poco prima di Pasqua, il giovedì Santo e' di tradizione consumarla in serata,in casa o nelle pizzerie e ristoranti.

Quest' ultimi, storicamente, hanno in alcuni locali la nomina di preparare il  piatto come fiore all'occhiello dei loro menu'. Li troviamo nella zona tra Porta Capuana e Porta Nolana, intorno alla Stazione Centrale di piazza Garibaldi ed in via Foria,dove numerose insegne e urlatori hanno il compito di attrarre turisti affamati nelle loro tavole calde.

 ESCAPE='HTML'

La ricetta vuole che la zuppa di cozze sia preparata con :

Cozze con aggiunta di altri frutti di mare in prevalenza vongole,

e " freselle "  o crostini,

i " mauzzielli " o anche lumache di mare ( o a preferenza di terra ),

polipetti e pomodoro concentrato reso piccante dal " 'o forte " o anche " 'o rrusso " ,

praticamente salsa forte di peperoni, nei mercati popolari lo si puo' trovare sulle bancarelle nelle bottigliette di campari avendo anche lo stesso colore.

Per sei persone occorre :

Cozze 3 kg.,
Pomidori pelati 6 etti,
4 spicchi d’aglio mondati e tritati finemente,
1 bicchiere e mezzo di olio d’oliva extravergine prima spremitura a freddo,
pane biscottato o freselle spezzettate 6 etti,
salsa forte di peperoni (‘o rrusso) 1 etto e mezzo,
1/2 bicchiere di vino bianco secco,
un gran ciuffo di prezzemolo lavato asciugato e tritato finemente,
sale fino q.s.
pepe nero macinato a fresco q.s.

 

BONA ZUPPA!

 

 ESCAPE='HTML'

© RIPRODUZIONE RISERVATA

HAI GRADITO L'ARTICOLO?
si
No
Comment Box is loading comments...